L’accusa di infedeltà, se infondata, si ritorce sull’accusatore 2

Abū Dhàrr (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“L’accusa di infedeltà o di essere nemico di Allàh si ritorce sull’accusatore, se l’accusa è infondata!” [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo hanno riferito i due Luminari del Hadith.

035