Il Giorno del Giudizio

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LI – Ayah 23:

فَوَرَبِّ السَّمَاءِ وَالأَرْضِ إِنَّهُ لَحَقٌّ مِثْلَ مَا أَنَّكُمْ تَنطِقُونَ.23

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Per il Signore del cielo e della terra, in verità, esso è, certamente, vero come il fatto, che voi parliate.(23)
  • Nota
    Il Giorno del Giudizio è vero come è vero che l’uomo è l’unica creatura parlante. Il Sublime Corano è vero Verbo Divino come è vero che l’uomo è l’unica creatura parlante.

054

Le cose non vere

Ibn Mas‛ūd, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò che l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, ebbe a dire:

“Il diavolo prende la forma di uomo e va in mezzo alla gente a dire cose non vere. Poi, uno dice: ‘Ho udito dire questa cosa e quest’altra a un uomo, la cui faccia saprei riconoscere, ma di cui non conosco il nome!’”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da Muslim.

073

Non vedete?

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LI – Ayàt 20-21-22:

وَفِي الأَرْضِ آيَاتٌ لِلْمُوقِنِينَ.20
وَفِي أَنفُسِكُمْ أَفَلاَ تُبْصِرُونَ.21
وَفِي السَّمَاءِ رِزْقُكُمْ وَمَا تُوعَدُونَ.22

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Nella terra ci sono segni per coloro che hanno fede saldissima (20) e in voi stessi. Non vedete? (21) E nel cielo c’è il vostro sostentamento e ciò che vi è promesso.(22)
  • Nota
    Nel macro-cosmo [nella terra] e nel micro-cosmo [l’uomo] ci sono evidenti manifestazioni dell’Onnipotenza e della Sapienza di Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, e sono talmente numerosi da passare inosservati, al punto di far sollecitare ad Allàh l’attenzione degli uomini con la frase: “Non vedete?”.

076

La bugia dell’uomo

Asmā‹ figlia di Yazīd, Allàh si compiaccia di lei, raccontò che l’Apostolo di Allàh, lo benedica e l’abbia in gloria Allàh, disse:

“La bugia dell’uomo, detta per far felice sua moglie, la bugia in guerra e la bugia per metter pace tra la gente!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da Ahmad e at-Tirmidhī.

075

Khutba di Ramadan 1438

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso i
l Clementissimo.

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha titolo esclusivo per esser Destinatario di Lode. Soltanto a Lui, noi, suoi servi fedeli, la lode innalziamo. Soltanto di Lui, l’Onnipotente, nel bisogno invochiamo il soccorso. Soltanto a Lui, il Misericordioso il Clementissimo, va il nostro ringraziamento. Soltanto a Lui chiediamo protezione dalle nostre passioni e dalle nostre trasgressioni.

Continua a leggere

Il mendicante e il misero

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LI – Ayàh 19:

وَفِي أَمْوَالِهِمْ حَقٌّ لِلسَّائِلِ وَالْمَحْرُومِ.19

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Nei loro beni (essi riconoscevano) un diritto per il mendicante e per il misero.(19)
  • Nota
    I “bene operanti”, consapevoli che tutto appartiene ad Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, nel loro timore di Allàh, sono disposti a dare ciò che Allàh ha assegnato loro in sorte, quanto a patrimonio, per soddisfare il diritto, che Allàh ha riconosciuto su esso al mendicante e al povero. Questa pratica rende meritevoli delle beatitudini paradisiache.

062

I mendaci – 2

Abū Huràyrah che Allàh si compiaccia di lui, raccontò: “L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Se uno non smette di dire menzogne e di agire in base a esse, è perfettamente inutile che non mangi e non beva, perché Allàh non ne ha bisogno!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da al-Bukhārī.

067

Le devozioni notturne

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LI – Ayàt 17-18:

كَانُوا قَلِيلاً مِنْ اللَّيْلِ مَا يَهْجَعُونَ.17
وَبِالأَسْحَارِ هُمْ يَسْتَغْفِرُونَ.18

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Poca parte della notte essi dormivano, tranquillamente, (17) e all’alba essi chiedevano perdono.(18).
  • Nota
    I “bene operanti” si dedicano alle devozioni notturne per parte della notte e, dopo aver dormito quanto basta, chiedono perdono all’alba. Questa pratica rende meritevoli delle beatitudini paradisiache.

072

I mendaci

Ibn ‘Ùmar, che Allàh si compiaccia di lui e di suo padre, raccontò: L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Quando un uomo [mendace] muore, l’angelo si allontana un miglio da lui a causa del fetore di ciò che porta con sé!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da at-Tirmidhī.

061

I timorati

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LI – Ayàt 15-16:

إِنَّ الْمُتَّقِينَ فِي جَنَّاتٍ وَعُيُونٍ.15
آخِذِينَ مَا آتَاهُمْ رَبُّهُمْ إِنَّهُمْ كَانُوا قَبْلَ ذَلِكَ مُحْسِنِينَ.16

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, i timorati staranno in giardini e tra fontane (15) e prenderanno ciò, che darà ad essi il loro Signore, poiché essi, prima di ciò, erano bene operanti.(16)

054