Aspetti fondamentali della fede

Ibn ‘Abbās, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò quanto segue. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, chiese a Abu Dhàrr:

“O Abū Dhàrr quali sono gli aspetti fondamentali della fede?”.

Abū Dhàrr rispose: “Allàh e il Suo Apostolo lo sanno di preciso”. Disse, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Collaborare per la causa di Allàh, amare per amore di Allàh e odiare per amore di Allàh!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da da al-Bàyhaqī.

063

Vogliono spaventarti

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIX – Ayah 36:

أَلَيْسَ اللَّهُ بِكَافٍ عَبْدَهُ وَيُخَوِّفُونَكَ بِالَّذِينَ مِنْ دُونِهِ وَمَنْ يُضْلِلْ اللَّهُ فَمَا لَهُ مِنْ هَادٍ.36

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Essi vogliono spaventarti per mezzo di coloro (che essi adorano) invece di Lui! Ma per chi Allàh fuorvia, non ci sarà nessuno, che lo guidi (36)

062

Insegnamento del discorso di Hunàyn

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso i
l Clementissimo.

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha titolo esclusivo
per esser Destinatario di Lode.
Soltanto a Lui, noi, suoi servi fedeli,
la lode innalziamo.
Soltanto di Lui, l’Onnipotente,
nel bisogno invochiamo il soccorso.
Soltanto a Lui, il Misericordioso il Clementissimo,
va il nostro ringraziamento.
Soltanto a Lui chiediamo protezione dalle nostre passioni
e dalle nostre trasgressioni.

Continua a leggere

Il migliore di voi

Asmā‹ bintu Yazīd, che Allàh si compiaccia di lei, raccontò quanto segue. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, chiese:

“Volete sapere chi è il migliore di voi?”.

Risposero: “Sì! O Apostolo di Allàh”.
Disse, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“I migliori di voi sono quelli, i quali, quando sono visti, fanno ricordare Allàh!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da Ibn Māǧah.

065

Giahànnam

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIX – Ayah 32:

فَمَنْ أَظْلَمُ مِمَّنْ كَذَبَ عَلَى اللَّهِ وَكَذَّبَ بِالصِّدْقِ إِذْ جَاءَهُ أَلَيْسَ فِي جَهَنَّمَ مَثْوًى لِلْكَافِرِينَ.32

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    E chi è più trasgressore di chi mente su Allàh e smentisce la verità, quando gli giunge? E non è forse vero che in giahànnam c’è un domicilio per coloro che rifiutano di credere?(32)

062

Attenzione agli amici

Abū Huràyrah, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò quanto segue. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Un uomo è simile al suo amico per quanto riguarda la religione, per cui ciascuno di voi stia attento a chi prende come amico!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da Ahmad, Abū Dawūd e al-Tirmidhī.

059

L’europa Civilizzata dall’Islàm

Una lezione-conferenza
dello Shaykh 'Abdu-r-Rahmàn Pasquini

Lo shaykh 'Abdu-r-Rahmàn Rosario Pasquini.

Lo shaykh ‘Abdu-r-Rahmàn Rosario Pasquini.

 

Una lezione di storia. In questa conferenza, tenutasi nel Canton Ticino nel 2001, lo Sheykh ‘Abdurrahmàn Pasquini ci offre una panoramica generale (seppur non esaustiva, perchè l’argomento richiederebbe diverse ore) di tutte le principali conquiste culturali che dobbiamo alla Civiltà Islàmica, in tutti i campi del sapere, che ci consentono tranquillamente di affermare che l’Europa è stata civilizzata dall’Islàm.

Avrete molte sorprese, dall’invenzione degli spaghetti a quella della bussola, dalla scoperta dell’America alla pizza.

Consigliato a tutti: musulmani, diversamente credenti, atei e agnostici.

Per vederla cliccate qui.

Senza tortuosità

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIX – Ayàt 27-28:

وَلَقَدْ ضَرَبْنَا لِلنَّاسِ فِي هَذَا الْقُرْآنِ مِنْ كُلِّ مَثَلٍ لَعَلَّهُمْ يَتَذَكَّرُونَ.27
قُرآنًا عَرَبِيًّا غَيْرَ ذِي عِوَجٍ لَعَلَّهُمْ يَتَّقُونَ.28

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Noi mettiamo in questo Corano ogni specie di paragoni per gli uomini, affinché essi tengano a mente.(27) Un Corano arabo esso è, senza tortuosità, affinché essi siano timorati.(28)

066

Starà con chi ama

Ibn Mas‛ūd raccontò che un uomo, recatosi dall’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse: O Apostolo di Allàh, che dici di uno che ama qualcuno senza mai averlo incontrato? Rispose, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Uno starà con chi ama!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da al-Bukhārī e Muslim .

065

Se lo sapessero!

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIX – Ayah 26:

فَأَذَاقَهُمْ اللَّهُ الْخِزْيَ فِي الْحَيَاةِ الدُّنْيَا وَلَعَذَابُ الآخِرَةِ أَكْبَرُ لَوْ كَانُوا يَعْلَمُونَ.26

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Allàh fece loro gustare l’umiliazione nella vita terrena e, certamente, il castigo di quella futura sarà maggiore. Se sapessero!(26)

070