Missione apostolico-profetica universale di Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria.

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIV- Ayàt 28-30:

وَمَا أَرْسَلْنَاكَ إِلاَّ كَافَّةً لِلنَّاسِ بَشِيرًا وَنَذِيرًا وَلَكِنَّ أَكْثَرَ النَّاسِ لاَ يَعْلَمُونَ.28
وَيَقُولُونَ مَتَى هَذَا الْوَعْدُ إِنْ كُنتُمْ صَادِقِينَ.29
قُلْ لَكُمْ مِيعَادُ يَوْمٍ لاَ تَسْتَأْخِرُونَ عَنْهُ سَاعَةً وَلاَ تَسْتَقْدِمُونَ.30

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Noi non ti abbiamo affidato la missione (di Profeta e Apostolo), se non per tutti gli uomini, come annunciatore della buona novella e ammonitore, ma la maggior parte degli uomini non sanno (28). Essi diranno: “Quando (si avvererà) questa promessa, se dite la verità?” (29). Di’:“C’è per voi l’appuntamento di un giorno, che non potete ritardare di un’ora, né potete anticipare” (30).
  • Nota
    (28) Allàh, l’Altissimo, proclama l’investitura apostolico-profetica di Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria e dichiara che essa ha per destinatari tutti gli uomini.
    (29) Allàh, l’Altissimo, annuncia che i diversamente credenti vorranno sapere QUANDO si avvererà LA PROMESSA della RESURREZIONE per verificare la veridicità della promessa, stessa.
    (30) Allàh, l’Altissimo, suggerisce la risposta da dare.

062

La khutba del dovere dell’eulogia alla menzione del nome

O della dignità apostolico-profetica di Muhàmmad (che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria).

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso 
il Clementissimo

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha titolo esclusivo per essere Destinatario di Lode; e noi, suoi servi fedeli, soltanto a Lui la nostra lode innalziamo, solo di Lui, l’Altissimo Onnipotente, nel bisogno invochiamo il soccorso e solamente a Lui, il Misericordioso il Clementissimo, rivolgiamo il nostro ringraziamento; soltanto a Lui chiediamo protezione dalle nostre passioni e dalle trasgressioni nelle nostre azioni; soltanto a Lui, il Quale ama che Gli si chieda perdono, chiediamo perdono; a Lui, soltanto, chiediamo di guidarci sul retto sentiero; infatti solamente chi è guidato da Allàh cammina sul retto sentiero che conduce a Lui, mentre per colui che Allàh non guida non si troverà mai un maestro in grado di riportarlo sulla retta via.

Continua a leggere

Chi non è affettuoso non riceverà affetto

Abū Huràyrah (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, baciò suo nipote Ḥàsan bin ‘Alī in presenza di al-Àqra‛ bin Ḥābis, il quale, vedendo il Profeta baciare il nipote, disse: “Io ho dieci figli e non ho mai baciato uno di loro!”. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse, guardandolo:

[Man lā yàrḥam lā yùrḥam] Chi non è affettuoso, non riceverà affetto!” [O come disse].

Lo hanno riferito al-Bukhārī e Muslim.

071

L’appuntamento è al giorno del giudizio

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIV- Ayah 26:

قُلْ يَجْمَعُ بَيْنَنَا رَبُّنَا ثُمَّ يَفْتَحُ بَيْنَنَا بِالْحَقِّ وَهُوَ الْفَتَّاحُ الْعَلِيمُ.26

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Di’: “Ci radunerà il nostro Signore e poi farà giustizia tra di noi con la verità. Egli è Il Decidente in via definitiva, lo Sciente” (26).
  • NOTA
    Il compito del Musulmano è quello di rendere testimonianza che non c’è Divinità, tranne Allàh e che Muhàmmad, Allàh lo benedica e l’abbia in gloria è suo SERVO e APOSTOLO e di rendere chiaro che il suo credere non si basa su fantasie teologiche, ma sulla prova documentale della verità di quanto afferma, fornita nel Sublime Corano che è OPERA PERSONALE E AUTENTICA DI DIO/ALLAH. Come dice alla fine della Sura di Hud, Allàh ha creato anche quelli che la pensano diversamente. Quindi, noi MUSULMANI abbiamo solamente il compito di COMUNICARE, con intelligenza, precisione linguistica e chiarezza concettuale, senza pretendere di avere ragione, perché chi ha ragione lo sapremo, e lo sapranno i diversamente credenti, nel Giorno del Giudizio.

072

E che? Baci i bambini?

‘Ā‹isha (che Allàh sia compiaciuto di lei) raccontò. Un giorno un Beduino, vedendo il Profeta baciare dei bambini, disse: “E che! Tu baci i bambini? Noi non lo facciamo!”. Disse l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Non posso aiutarti, poiché Allàh ha tolto la tenerezza dal tuo cuore!” [O come disse].

Lo hanno riferito concordemente i due Sceicchi [al-shaykhāni].

075

Gli dei falsi e bugiardi produzione satanica, il tempo dell’intercessione

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIV- Ayàt 22-23:

قُلْ ادْعُوا الَّذِينَ زَعَمْتُمْ مِنْ دُونِ اللَّهِ لاَ يَمْلِكُونَ مِثْقَالَ ذَرَّةٍ فِي السَّمَاوَاتِ وَلاَ فِي الأَرْضِ وَمَا لَهُمْ فِيهِمَا مِنْ شِرْكٍ وَمَا لَهُ مِنْهُمْ مِنْ ظَهِيرٍ.22
وَلاَ تَنفَعُ الشَّفَاعَةُ عِنْدَهُ إِلاَّ لِمَنْ أَذِنَ لَهُ حَتَّى إِذَا فُزِّعَ عَنْ قُلُوبِهِمْ قَالُوا مَاذَا قَالَ رَبُّكُمْ قَالُوا الْحَقَّ وَهُوَ الْعَلِيُّ الْكَبِيرُ.23

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:

    Di’: “Invocate pure coloro che voi immaginate esser divinità, ad esclusione di Allàh! Essi non possiedono il peso d’un moscerino nei cieli e nella terra, non hanno in essi due alcuna compartecipazione ed Egli non ha tra loro nessun coadiutore (22). Non vale l’intercedere presso Lui, se non per colui, al quale Egli ne ha dato il permesso, sicché, quando l’ansietà sarà allontanata dai loro cuori, essi diranno: “Che cosa ha detto il vostro Signore?”. Diranno: “La verità!”. Egli è l’Altissimo il Grandissimo (23).
  • Nota
    Le “divinità adorate dagli uomini” – gli dei falsi e bugiardi di tutele mitologie prodotte da Satana il Maledetto per fuorviare gli uomini DALLA VERA RELIGIONE DI ALLAH nel corso della storia dell’umanità – non sono che NOMI inventati dall’uomo.
    L’INTERCESSIONE è un PRIVILEGIO che Allàh, l’Altissimo, concede a chi EGLI vuole nel Giorno del Giudizio.

076

Chi contraddice la verità è già nell’inferno

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIV- Ayàt 7-8:

وَقَالَ الَّذِينَ كَفَرُوا هَلْ نَدُلُّكُمْ عَلَى رَجُلٍ يُنَبِّئُكُمْ إِذَا مُزِّقْتُمْ كُلَّ مُمَزَّقٍ إِنَّكُمْ لَفِي خَلْقٍ جَدِيدٍ.7
أَافْتَرَى عَلَى اللَّهِ كَذِبًا أَمْ بِهِ جِنَّةٌ بَلْ الَّذِينَ لاَ يُؤْمِنُونَ بالآخِرَةِ فِي الْعَذَابِ وَالضَّلاَلِ الْبَعِيدِ .8

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Coloro che rifiutano di credere, dicono: “Volete voi che noi vi indichiamo un uomo, il quale vi informa che, dopo che le vostre membra saranno decomposte, in verità, voi, certamente, (tornerete a vivere) in una creazione nuova? (7). Egli ha inventato, riguardo ad Allàh, una menzogna, oppure è un posseduto da un ginn!”. No! Coloro che non credono nella vita futura sono già fin da ora nel castigo e nell’errore più profondo! (8).
  • Nota
    I materialisti, cioè coloro che sono stati ingannati da Satana, il Maledetto, a proposito di Allàh, rifulga lo splendore della Sua Luce, rifiutano di credere alla Parola divina riguardo alla resurrezione della carne e alla vita futura e accusano i credenti nell’ora ventura di scarsa funzionalità cerebrale. Il loro rifiuto di credere fa parte dell’ ‘AMAL e del loro destino SHAQIYYUN iscritti nel loro corpo in formazione nell’utero materno il 120° giorno, per cui “sono già fin dal momento del loro rifiuto nel castigo e nell’errore profondo”.

074

Allàh è l’Onnisciente – 2

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXIV- Ayah 3:

وَقَالَ الَّذِينَ كَفَرُوا لاَ تَأْتِينَا السَّاعَةُ قُلْ بَلَى وَرَبِّي لَتَأْتِيَنَّكُمْ عَالِمِ الْغَيْبِ لاَ يَعْزُبُ عَنْهُ مِثْقَالُ ذَرَّةٍ فِي السَّمَاوَاتِ وَلاَ فِي الأَرْضِ وَلاَ أَصْغَرُ مِنْ ذَلِكَ وَلاَ أَكْبَرُ إِلاَّ فِي كِتَابٍ مُبِينٍ.3

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    (Frammento)…… Per il Conoscitore dell’invisibile!
    A Lui non sfugge il peso di un moscerino nei cieli e nella terra; né qualcosa di più piccolo né qualcosa di più grande esiste, la cui esistenza non sia (scritta) in un libro chiaro!(3)
  • Nota
    Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce è L’ONNI-SCIENTE! Nessuna realtà, quale che ne sia il peso o la grandezza, in relazione al peso e alla grandezza di un moscerino, esiste negli universi di cui Egli è il Creatore, senza che Egli ne sia a SIA a conoscenza.

058