Se non chi si ravvede

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XL – Ayàt 13-14:

هُوَ الَّذِي يُرِيكُمْ آيَاتِهِ وَيُنَزِّلُ لَكُمْ مِنَ السَّمَاءِ رِزْقًا وَمَا يَتَذَكَّرُ إِلاَّ مَنْ يُنِيبُ.13
فَادْعُوا اللَّهَ مُخْلِصِينَ لَهُ الدِّينَ وَلَوْ كَرِهَ الْكَافِرُونَ .14

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    È Lui che vi mostra i suoi Segni e fa scendere per voi dal cielo un sostentamento, ma non se ne ricorda, se non chi si ravvede.(13) Perciò invocate Allàh, riservando il culto interamente a Lui, anche se ciò indispone coloro che si rifiutano di credere.(14)
  • Nota
    Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, fa scendere dal cielo la Sua Parola salvifica per l’esistenza nella vita futura nel Suo Paradiso e l’acqua, per mezzo della pioggia, senza la quale è impossibile la sopravvivenza in questa vita terrena. Solo chi si ravvede, si rende conto di queste due cose essenziali per questo mondo e per l’altro. Per questi motivi solo Allàh ha da essere invocato “riservando il culto interamente a Lui, anche se ciò indispone coloro che si rifiutano di credere”.

074