Mosè e Faraone

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XL – Ayah 37:

أَسْبَابَ السَّمَاوَاتِ فَأَطَّلِعَ إِلَى إِلَهِ مُوسَى وَإِنِّي لَأَظُنُّهُ كَاذِبًا وَكَذَلِكَ زُيِّنَ لِفِرْعَوْنَ سُوءُ عَمَلِهِ وَصُدَّ عَنِ السَّبِيلِ وَمَا كَيْدُ فِرْعَوْنَ إِلاَّ فِي تَبَابٍ.37

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Ma in verità io [Faraone] penso che egli [Mosé] sia un gran bugiardo. [seconda parte dell’àyah 37]
  • Nota
    È il destino di ogni portatore di un messaggio che denuncia la natura abominevole del dominio dell’uomo sull’uomo che fa l’uomo servo dell’uomo / creatura, condizione nella quale l’uomo ha il dovere di essere solo nei confronti di Allàh / Creatore.

072