Menziona il tuo Signore

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XVIII – Ayàt 23-24:

وَلاَ تَقُولَنَّ لِشَيْءٍ إِنِّي فَاعِلٌ ذَلِكَ غَدًا.23
إِلاَّ أَنْ يَشَاءَ اللَّهُ وَاذْكُرْ رَبَّكَ إِذَا نَسِيتَ وَقُلْ عَسَى أَنْ يَهْدِيَنِي رَبِّي ِلأَقْرَبَ مِنْ هَذَا رَشَدًا .24

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Non dire, per qualsiasi cosa “In verità, farò questo, domani!”, senza aggiungere, “Se Allàh lo vuole”. (23) Menziona il tuo Signore, se hai dimenticato, e di’: “Può darsi che il mio Signore mi guidi più vicino (al vero) di questo, quanto a buona direzione!”. (24)
  • Nota
    “Se Allàh lo vuole!” è la testimonianza della consapevolezza dell’Onniagenza di Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, che è pregio della personalità del credente nel sesto articolo del credo islamico, derivante dalla Guida Divina, che si riflette nella coscienza che nulla accade indipendentemente dal volere di Allàh, rifulga lo splendor della sua Luce.

 064