La sapienza di Luqmān

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXXI – Ayah 12:


وَلَقَدْ آتَيْنَا لُقْمَانَ الْحِكْمَةَ أَنْ اشْكُرْ لِلَّهِ وَمَنْ يَشْكُرْ فَإِنَّمَا يَشْكُرُ لِنَفْسِهِ وَمَنْ كَفَرَ فَإِنَّ اللَّهَ غَنِيٌّ حَمِيدٌ.12

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Noi abbiamo dato a Luqmān la Sapienza e lo abbiamo ammaestrato così: “Sii riconoscente nei confronti Allàh” e “Chi è riconoscente, lo è a suo vantaggio, mentre colui che è ingrato (non farà danno alcuno ad Allàh)!”. In verità Allàh è Bastante a SE stesso e Laudabile (12).
  • NOTA
    In questa āyah Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, ammaestra l’uomo per bocca di Luqmān il Savio sull’importanza della riconoscenza della creatura verso il Creatore. La riconoscenza avvantaggia la creatura e l’ingratitudine non danneggia il Creatore, il quale è ESENTE DA OGNI BISOGNO ESISTENZIALE.

064