Io sono innocente

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXVI – Ayah 216:

فَإِنْ عَصَوْكَ فَقُلْ إِنِّي بَرِيءٌ مِمَّا تَعْمَلُونَ.216

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Se essi [i credenti] ti disobbediscono, di’ loro: “Io sono innocente di quello che voi fate!”(216)
  • Nota
    Se individui che si etichettano come musulmani disobbediscono a norme del codice di comportamento islamico è dovere del musulmano dissociarsi, in quanto la disobbedienza si concretizza in atti e fatti che non hanno nulla a che vedere con l’Islàm, al quale, quindi, non può e non deve essere attribuita la matrice ideologico-religiosa degli atti e dei fatti trasgressivi.

064