Il Diavolo è uno dei Ginn

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XVIII – Ayah 50:

وَإِذْ قُلْنَا لِلْمَلاَئِكَةِ اسْجُدُوا ِلأَدَمَ فَسَجَدُوا إِلاَّ إِبْلِيسَ كَانَ مِنْ الْجِنِّ فَفَسَقَ عَنْ أَمْرِ رَبِّهِ أَفَتَتَّخِذُونَهُ وَذُرِّيَّتَهُ أَوْلِيَاءَ مِنْ دُونِي وَهُمْ لَكُمْ عَدُوٌّ بِئْسَ لِلظَّالِمِينَ بَدَلاً.50

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Noi dicemmo agli Angeli: “Prosternatevi ad Adamo!”. Tutti si prosternarono ad eccezione di Iblīs, il quale, essendo uno dei ginn, si allontanò dall’ordine del suo Signore. Prenderete lui e la sua discendenza come vostri patroni al posto mio, mentre essi sono i vostri nemici? Quale cattivo cambio per i trasgressori!(50)
  • Nota
    Il Diavolo [ Iblīs ] non è Lucifero, l’angelo ribelle, trasformato nel capo dei diavoli, angeli ribelli come lui, con ali di pipistrello, corna e zampe di caprone, secondo l’antica favola dell’angelologia. Il Diavolo, Iblìs, è, come dice Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, una creatura diversa dagli Angeli. Egli è uno dei Ginn, i “dèmoni” [eu-demoni, quelli buoni e caco-demoni, quelli cattivi]. È una creatura di fuoco senza fumo.

076