Gli Ād e i Thamūd

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXIX – Ayah 38:

وَعَادًا وَثَمُودَ وَقَدْ تَبَيَّنَ لَكُمْ مِنْ مَسَاكِنِهِمْ وَزَيَّنَ لَهُمُ الشَّيْطَانُ أَعْمَالَهُمْ فَصَدَّهُمْ عَنِ السَّبِيلِ وَكَانُوا مُسْتَبْصِرِينَ.38

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    E (distruggemmo) gli ’Ad e i Thamūd, come vedete chiaramente dai ruderi delle loro sedi! Sciayṭān, facendo apparire loro bella la loro condotta, li aveva allontanati dalla buona via, benché fossero dotati di raziocinio. (38)
  • Nota
    Allàh, l’Altissimo, menziona due popoli dell’Arabia antica, gli Āditi e i Thamuditi che furono distrutti per aver rifiutato di credere al messaggio di liberazione dal fuoco portato loro dai Messaggeri di Allàh, su loro la pace. Causa del loro fuorviamento, benché fossero dotati di raziocinio, furono gli inganni del Diavolo, il quale facendo apparire belle le brutte azioni, allontana dalla buona via, a cui i Messaggeri di Allàh, l’Altissimo, invitano a tornare.

062