Dal castigo di Allàh non c’è scampo

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XL – Ayàt 21-22:

أَوَ لَمْ يَسِيرُوا فِي الأَرْضِ فَيَنظُرُوا كَيْفَ كَانَ عَاقِبَةُ الَّذِينَ كَانُوا مِنْ قَبْلِهِمْ كَانُوا هُمْ أَشَدَّ مِنْهُمْ قُوَّةً وَآثَارًا فِي الأَرْضِ فَأَخَذَهُمُ اللَّهُ بِذُنُوبِهِمْ وَمَا كَانَ لَهُمْ مِنِ اللَّهِ مِنْ وَاقٍ.21
ذَلِكَ بِأَنَّهُمْ كَانَتْ تَأْتِيهِمْ رُسُلُهُمْ بِالْبَيِّنَاتِ فَكَفَرُوا فَأَخَذَهُمُ اللَّهُ إِنَّهُ قَوِيٌّ شَدِيدُ الْعِقَابِ.22

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    … Allàh li castigò per i loro peccati e per loro non ci fu scampo da Allàh.(21) Ciò perchè, nonostante che gli Apostoli avessero portato loro le prove, essi rifiutarono di credere! Per questo motivo Allàh li castigò. In verità, Egli è il Fortissimo, il Severo nel castigo.(22)
  • Nota
    Allàh castigò per i loro peccati coloro che rifiutarono di credere in passato, nonostante che gli Apostoli avessero portato loro le prove, sicché non ebbero scampo dal Castigo Divino di Allàh. Questa è la conseguenza fatale del rifiutare di credere! In verità, Allàh è il Fortissimo, il Severo nel castigare le offese alla Sua Maestà divina.

040