Come potrò avere un figlio…?

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XIX – Ayàt 20-21:


قَالَتْ أَنَّى يَكُونُ لِي غُلاَمٌ وَلَمْ يَمْسَسْنِي بَشَرٌ وَلَمْ أَكُنْ بَغِيًّا.20
قَالَ كَذَلِكِ قَالَ رَبُّكِ هُوَ عَلَيَّ هَيِّنٌ وَلِنَجْعَلَهُ آيَةً لِلنَّاسِ وَرَحْمَةً مِنَّا وَكَانَ أَمْرًا مَقْضِيًّا.21

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:

    “Come potrò avere un figlio, quando (non essendo io maritata) nessun uomo mi ha toccato e non sono una donna disonesta?”(20) “Così sarà! Il tuo Signore ha detto: “Ciò è facile per me! Noi vogliamo fare di lui un segno e una misericordia da parte nostra per gli uomini. E’ cosa decretata” (21) .
  • Nota
    Maria sa come nascono i figli: da un rapporto tra uomo e donna, che può essere lecito, quando i due sono sposati e illecito, quando i due non lo sono. Non è il caso di Maria, che non è sposata e che non è peccatrice. L’angelo annuncia che ella avrà un figlio, perché così ha decretato il Creatore, per il quale nulla è impossibile, e che la creatura umana, che ella porterà in grembo sarà un segno e una misericordia per gli uomini.

052