C’è per tutti una prova e Allàh è Onnipresente

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LIV – Ayàt 27-28:

إِنَّا مُرْسِلُو النَّاقَةِ فِتْنَةً لَهُمْ فَارْتَقِبْهُمْ وَاصْطَبِرْ.27
وَنَبِّئْهُمْ أَنَّ الْمَاءَ قِسْمَةٌ بَيْنَهُمْ كُلُّ شِرْبٍ مُحْتَضَرٌ.28

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, Noi mandammo la cammella, come un banco di prova per loro. “Aspetta, pazienta (27) e informali che l’acqua è razionata tra loro (tra i Thamùd e la cammella)! Ogni bevuta sarà presenziata”.(28)
  • Nota
    Il Messaggero [Ṣāliḥ, su lui la pace] è invitato da Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, alla pazienza, a fronte del rifiuto del Messaggio e della disobbedienza. Dice: “Aspetta, sii paziente e informa la tua gente che la cammella-miracolo della Mia onnipotenza si abbevererà al fiume i giorni pari, loro dovranno attingere i giorni dispari e sappiano che Io sono l’Onni-presente e che, quindi, mi rendo conto “di persona”, se rispettano i turni, oppure no”.

070