Allàh d’ogni cosa è Sciente

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LVIII – Ayah 7:

أَلَمْ تَرَى أَنَّ اللَّهَ يَعْلَمُ مَا فِي السَّمَاوَاتِ وَمَا فِي الأَرْضِ مَا يَكُونُ مِنْ نَجْوَى ثَلاَثَةٍ إِلاَّ هُوَ رَابِعُهُمْ وَلاَ خَمْسَةٍ إِلاَّ هُوَ سَادِسُهُمْ وَلاَ أَدْنَى مِنْ ذَلِكَ وَلاَ أَكْثَرَ إِلاَّ هُوَ مَعَهُمْ أَيْنَ مَا كَانُوا ثُمَّ يُنَبِّئُهُمْ بِمَا عَمِلُوا يَوْمَ الْقِيَامَةِ إِنَّ اللَّهَ بِكُلِّ شَيْءٍ عَلِيمٌ.7

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Non hai visto che Allàh conosce ciò che esiste nei Cieli e nella Terra? Non c’è colloquio di tre senza che Egli sia il quarto di loro, né di cinque, senza che Egli sia il sesto di loro, né di un numero minore o maggiore di persone, senza che Egli sia insieme loro, ovunque essi si trovino! Poi Egli li informerà, nel giorno della Resurrezione, di quello che fecero. In verità, Allàh d’ogni cosa è Sciente.(7)
  • Nota
    Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, è presente in ogni luogo del creato e, grazie a questa sua onnipresenza, “non c’è colloquio di tre senza che Egli sia il quarto di loro, né di cinque, senza che Egli sia il sesto di loro, né di un numero minore o maggiore di persone, senza che Egli sia insieme loro, ovunque essi si trovino!”. Da questa Sua onnipresenza deriva la Sua onniscienza, rifulga lo splendor della Sua Luce.

062