Precetto alimentare

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura II – Ayàt 172-173:


يَا أَيُّهَا الَّذِينَ آمَنُوا كُلُوا مِنْ طَيِّبَاتِ مَا رَزَقْنَاكُمْ وَاشْكُرُوا لِلَّهِ إِنْ كُنتُمْ إِيَّاهُ تَعْبُدُونَ .172
إِنَّمَا حَرَّمَ عَلَيْكُمْ الْمَيْتَةَ وَالدَّمَ وَلَحْمَ الْخِنزِيرِ وَمَا أُهِلَّ بِهِ لِغَيْرِ اللَّهِ فَمَنْ اضْطُرَّ غَيْرَ بَاغٍ وَلاَ عَادٍ فَلاَ إِثْمَ عَلَيْهِ إِنَّ اللَّهَ غَفُورٌ رَحِيمٌ .173

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    O voi che credete, mangiate del cibo di tra le cose buone che vi abbiamo fornito nella nostra provvidenza e siate grati ad Allàh, se, veramente, Lui soltanto adorate.(172) Solamente, vi proibisce la bestia morta, il sangue, la carne di porco, ciò su cui viene invocato il nome d’altri che Allàh. Tuttavia è esente da peccato chi è costretto (e mangia cose proibite) senza spirito di ribellione o trasgressione. In verità, Allàh è perdonatore e clementissimo.(173)
  • Nota
    Questa è la spiegazione del perché i Musulmani non mangiano la carne di porco [e non mangiano i derivati da essa]. L’alimentazione è certamente più importante del movimento di una foglia; e se è vero, come è vero, che non si muove foglia che Allàh/Iddio non voglia, come è pensabile che qualcosa di più importante del movimento di una foglia sia indipendente dal volere di Allàh? Allàh, rifulga lo splendore della Sua Luce non ha solamente creato, ma ha dato alla Sua creazione anche le regole di esistenza!

028

Teologia dell’amore

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura II – Ayah 165:


وَمِنْ النَّاسِ مَنْ يَتَّخِذُ مِنْ دُونِ اللَّهِ أَندَادًا يُحِبُّونَهُمْ كَحُبِّ اللَّهِ وَالَّذِينَ آمَنُوا أَشَدُّ حُبًّا لِلَّهِ وَلَوْ يَرَى الَّذِينَ ظَلَمُوا إِذْ يَرَوْنَ الْعَذَابَ أَنَّ الْقُوَّةَ لِلَّهِ جَمِيعًا وَأَنَّ اللَّهَ شَدِيدُ الْعَذَابِ .165

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Tra la gente ci sono quelli che hanno preso come loro divinità altri che Allàh e li amano con un amore che è dovuto soltanto ad Allàh.
    Invece, coloro che credono [nella paternità divina del Sublime Corano e nella missione apostolico profetica di Muhàmmad] sono fortissimi quanto ad amore per Allàh. Potessero, oggi, i sacrileghi [coloro che hanno preso per divinità altri che Allàh] vedere che la potenza appartiene tutta ad Allàh e che Allàh è severo nel punire, come quando vedranno il castigo! (165).
  • Nota
    Amore e Signoria non voglion compagnia [proverbio].

026

Khutbah dell’orgoglio islamico

Al-hàmdu lillàhi – thùmma l-hàmdu lillàh
La Lode appartiene afd Allàh
E poi, ancora, la Lode Appartiene ad Allàh!

Al-hàmdu lillàhi llàdhi hada-nā li-hàdha
Sia Lodato Allàh, il Quale ci ha guidato a questo ( all’Islàm)

Wa mā kùnna li-nahtadia lau lā àn hada-nā llàh
A cui non saremmo giunti se Allàh non ci avesse guidato.

Al-hàmdu lillàhi llàdhi lā ilāha illā huwa!
Sia Lodato Allàh, all’infuori del Quale non c’è divinità!

Continua a leggere

Il ricordo di Allàh, la pazienza e la preghiera

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura II – Ayàt 152/153:


فَاذْكُرُونِي أَذْكُرْكُمْ وَاشْكُرُوا لِي وَلاَ تَكْفُرُونِي.152
يَا أَيُّهَا الَّذِينَ آمَنُوا اسْتَعِينُوا بِالصَّبْرِ وَالصَّلاَةِ إِنَّ اللَّهَ مَعَ الصَّابِرِينَ.153

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    “Ricordatevi di Me [di Allàh, rifulga lo Splendor della Sua Luce] e Io mi ricorderò di voi! SiateMi grati e non rifiutate di credere in Me! (152) O voi che credete, chiedete soccorso alla pazienza e alla preghiera! In verità, Allàh è con i pazienti.(153)
  • Nota
    La pazienza “attira” la COMPAGNIA di ALLAH ( ma’ìyyatu-llàh )

024

Chi non crede in Allah?

L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Non crede in Allàh! Non crede in Allàh! Non crede in Allàh!”. Gli fu chiesto: “Chi non crede in Allàh?”. Rispose: “Colui dalle offese del quale il vicino di casa sua non è indenne!”.

Lo ha riferito Abū Huràyrah [Allàh si compiaccia di lui]
e lo hanno registrato l’Imām al-Bukhāri e l’ Imām Muslim.

023

La vocazione di Abramo all’Islàm

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura II – Ayàt 130/131:


وَمَنْ يَرْغَبُ عَنْ مِلَّةِ إِبْرَاهِيمَ إِلاَّ مَنْ سَفِهَ نَفْسَهُ وَلَقَدْ اصْطَفَيْنَاهُ فِي الدُّنْيَا وَإِنَّهُ فِي الآخِرَةِ لَمِنْ الصَّالِحِينَ .130
إِذْ قَالَ لَهُ رَبُّهُ أَسْلِمْ قَالَ أَسْلَمْتُ لِرَبِّ الْعَالَمِينَ.131

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Chi, dunque, si oppone al credo di Ibrāhīm (Abramo), se non colui che voglia rendersi spregevole? Egli [Ibrahim] fu prescelto da Noi sulla terra e, in verità, nella vita futura egli è tra coloro che praticarono il bene.(130) Quando il suo Signore gli disse:
    ‘‘Fa’ Islām!”, egli rispose, dicendo: “Faccio Islām al Signore dell’universo.”(131).
  • Nota
    Non bisogna dimenticare che il Sublime Corano è VERBO DI ALLAH/IDDIO che dalla dimensione si transustanzia nella dimensione umana nei fonemi e nei grafemi della lingua araba.

022

Onnipresenza Divina e sconfessione della divina figliolanza

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura II – Ayàt 115/117:


وَلِلَّهِ الْمَشْرِقُ وَالْمَغْرِبُ فَأَيْنَمَا تُوَلُّوا فَثَمَّ وَجْهُ اللَّهِ إِنَّ اللَّهَ وَاسِعٌ عَلِيمٌ .115
وَقَالُوا اتَّخَذَ اللَّهُ وَلَدًا سُبْحَانَهُ بَلْ لَهُ مَا فِي السَّمَاوَاتِ وَالأَرْضِ كُلٌّ لَهُ قَانِتُونَ.116
بَدِيعُ السَّمَاوَاتِ وَالأَرْضِ وَإِذَا قَضَى أَمْرًا فَإِنَّمَا يَقُولُ لَهُ كُنْ فَيَكُونُ .117

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    L’oriente e l’occidente appartengono ad Allàh e in qualsiasi direzione voi vi rivolgiate, dovunque c’è la presenza di Allàh. In verità, Allàh è Vasto e Onnisciente.(115) Essi [Coloro che rifiutano di credere alla paternità divina del sublime Corano e alla Missione apostolico-profetica di Muhàmmad] hanno detto: ‘‘Allàh ha preso un figlio!”. No! La Sua qualità divina è incondivisa. A Lui appartiene tutto ciò ch’esiste nei cieli e sulla terra e tutti Gli sono sottomessi.(116) Egli è il Creatore dei cieli e della terra e quando ha deciso una cosa dice ad essa: ‘‘Esisti!”. Ed essa si produce.(117)

020

famiglia_popup

Cliccate su: www.no-gender.it
Cultura, informazione e lotta contro l’ideologia gender.
Per difendere i nostri figli.

BOICOTTIAMO!
I prodotti che
i musulmani NON devono comprare

cin_350

Cliccate su www.civiltanuova.it
Scoprirete:
- Chi sono i veri amici e i veri nemici dell’umanità;
- Cosa c’è da cambiare, e perchè;
- Cosa dobbiamo costruire, e come.