Destino infausto dell’omicida

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura IV – Ayah 93:

وَمَنْ يَقْتُلْ مُؤْمِنًا مُتَعَمِّدًا فَجَزَاؤُهُ جَهَنَّمُ خَالِدًا فِيهَا وَغَضِبَ اللَّهُ عَلَيْهِ وَلَعَنَهُ وَأَعَدَّ لَهُ عَذَابًا عَظِيمًا. 93

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Chi uccide un credente intenzionalmente ha come ricompensa la giahànnam, nella quale rimarrà in eterno; egli incorre nell’ira di Allàh, che lo maledice e prepara per lui un castigo tremendo.(93)  

058

Paternità Divina del Sublime Corano

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura IV – Ayah 82:

أَفَلاَ يَتَدَبَّرُونَ الْقُرْآنَ وَلَوْ كَانَ مِنْ عِنْدِ غَيْرِ اللَّهِ لَوَجَدُوا فِيهِ اخْتِلاَفًا كَثِيرًا. 82

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Non riflettono sul Corano? Se esso provenisse da altri che Allàh, certamente troverebbero in esso molte contraddizioni.(82) 

056

Il migliore dei musulmani

Abdullàh bin Amr (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno un uomo chiese all’Apostolo di Allàh, Allàh lo benedica e l’abbia in gloria: “Chi è il migliore dei musulmani?”. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, rispose:

“Colui dalla mano e dalla lingua del quale i musulmani non hanno nulla da temere!” [O come disse in tal senso].

Lo hanno riferito al-Bukhārī e Muslim.

057

Il criterio dell’interpretazione

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura IV – Ayah 59:

يَا أَيُّهَا الَّذِينَ آمَنُوا أَطِيعُوا اللَّهَ وَأَطِيعُوا الرَّسُولَ وَأُوْلِي الأَمْرِ مِنْكُمْ فَإِنْ تَنَازَعْتُمْ فِي شَيْءٍ فَرُدُّوهُ إِلَى اللَّهِ وَالرَّسُولِ إِنْ كُنتُمْ تُؤْمِنُونَ بِاللَّهِ وَالْيَوْمِ الآخِرِ ذَلِكَ خَيْرٌ وَأَحْسَنُ تَأْوِيلاً. 59

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    O voi che credete, obbedite ad Allàh, obbedite all’Apostolo e a coloro di voi che hanno l’autorità (islamica)! Se non siete d’accordo su qualcosa – se siete credenti in Allàh e nell’ultimo giorno – rimettete la decisione ad Allàh e all’Apostolo. Per l’interpretazione questo è meglio e più giusto.(59) 

056

Il musulmano e il migrante (muhagir)

Abdullàh bin Amr (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Il musulmano è colui dalla cui mano e dalla cui lingua i musulmani sono al sicuro e ‘migrante’ [muhāgir] è colui che ha fatto ’egira’ (migrazione) da ciò che Allàh ha proibito!”.
[o come disse].

Lo ha riferito al-Bukhāri.

043

È sacrilegio attribuire ad Allàh dei condomini nella qualità divina

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura IV – Ayah 48:

إِنَّ اللَّهَ لاَ يَغْفِرُ أَنْ يُشْرَكَ بِهِ وَيَغْفِرُ مَا دُونَ ذَلِكَ لِمَنْ يَشَاءُ وَمَنْ يُشْرِكْ بِاللَّهِ فَقَدْ افْتَرَى إِثْمًا عَظِيمًا . 48

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, Allàh non perdona che Gli si diano condomini (nella Sua divinità), mentre perdona ogni peccato al di sotto di questo a chi Egli vuole; e chi dà ad Allàh condomini nella Sua divinità commette un sacrilegio imperdonabile con la sua menzogna!(48)

052

Esortazione all’umiltà nel rito di adorazione

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso 
il Clementissimo

Unicamente Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce
ha titolo per essere Degnissimo di Lode.

E noi – suoi servi fedeli - soltanto a Lui innalziamo la nostra lode e rivolgiamo il nostro ringraziamento.

Soltanto a Lui rivolgiamo la nostra invocazione di soccorso.

Soltanto a Lui chiediamo protezione dalle passioni del nostro io e dalle nostre trasgressioni.

Soltanto a Lui chiediamo perdono.

A Lui chiediamo di guidarci sul retto sentiero.

Infatti, solamente chi è guidato da Allàh cammina sulla retta via, mentre per colui che Allàh non guida non troverai mai un maestro in grado di metterlo sulla retta via.

Continua a leggere

Esortazione alla purezza del culto e alla bontà – divieto di presunzione, avarizia e ostentazione

  • QUESTE SONO PAROLE D’ IDDIO, Sura IV – Ayat 36-37-38:

وَاعْبُدُوا اللَّهَ وَلاَ تُشْرِكُوا بِهِ شَيْئًا وَبِالْوَالِدَيْنِ إِحْسَانًا وَبِذِي الْقُرْبَى وَالْيَتَامَى وَالْمَسَاكِينِ وَالْجَارِ ذِي الْقُرْبَى وَالْجَارِ الْجُنُبِ وَالصَّاحِبِ بِالْجَنْبِ وَابْنِ السَّبِيلِ وَمَا مَلَكَتْ أَيْمَانُكُمْ إِنَّ اللَّهَ لاَ يُحِبُّ مَنْ كَانَ مُخْتَالاً فَخُورًا . 36
الَّذِينَ يَبْخَلُونَ وَيَأْمُرُونَ النَّاسَ بِالْبُخْلِ وَيَكْتُمُونَ مَا آتَاهُمْ اللَّهُ مِنْ فَضْلِهِ وَأَعْتَدْنَا لِلْكَافِرِينَ عَذَابًا مُهِينًا . 37
وَالَّذِينَ يُنفِقُونَ أَمْوَالَهُمْ رِئَاءَ النَّاسِ وَلاَ يُؤْمِنُونَ بِاللَّهِ وَلاَ بِالْيَوْمِ الآخِرِ وَمَنْ يَكُنْ الشَّيْطَانُ لَهُ قَرِينًا فَسَاءَ قَرِينًا . 38

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Ed adorate Allàh, senza associarGli nulla nel culto! Siate buoni con i due genitori, i vicini, gli orfani, i poveri, il vicino che è parente, il vicino estraneo alla famiglia, il compagno di viaggio, il viandante e ciò che le vostre destre possiedono. In verità, Allàh non ama il presuntuoso gonfio di vanagloria.(36)
    A coloro i quali sono avari ed ordinano agli uomini l’avarizia, tenendo nascosta la grazia che Allàh ha concesso loro, ed a coloro che rifiutano di credere abbiamo approntato un castigo umiliante.(37)
    Così, pure (Allàh non ama) coloro che spendono per ostentazione, ma non credono né in Allàh né nell’ultimo giorno. Pessimo compagno hanno per compagno, coloro i quali per compagno hanno Sciayṭān (Satana).(38) 

046

famiglia_popup

Cliccate su: www.no-gender.it
Cultura, informazione e lotta contro l’ideologia gender.
Per difendere i nostri figli.

BOICOTTIAMO!
I prodotti che
i musulmani NON devono comprare