Chi la mia Sunna ama

Anas (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Mi disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Mio caro, sforzati perché nel tuo cuore dalla mattina fino alla sera non ci sia astio verso qualcuno!” Poi, aggiunse: “Questa è la mia Sunna e chi ama la mia sunna, ama me, e chi ama me, sarà con me in Paradiso!” [O come disse].

Lo ha riferito Tirmidhī.

063

L’ottima compagnia degli obbedienti

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura IV – Ayàt 69-70:

وَمَنْ يُطِعْ اللَّهَ وَالرَّسُولَ فَأُوْلَئِكَ مَعَ الَّذِينَ أَنْعَمَ اللَّهُ عَلَيْهِمْ مِنْ النَّبِيِّينَ وَالصِّدِّيقِينَ وَالشُّهَدَاءِ وَالصَّالِحِينَ وَحَسُنَ أُوْلَئِكَ رَفِيقًا.69
ذَلِكَ الْفَضْلُ مِنْ اللَّهِ وَكَفَى بِاللَّهِ عَلِيمًا.70

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Chi obbedisce ad Allàh e all’Apostolo appartiene al novero dei Profeti, dei Confermatori della Verità, dei Martiri, dei Bene operanti, sui quali Allàh effuse la Sua grazia.(69)
    Questo è il favore di Allàh e basta Allàh a saperlo.(70)

052

Far rivivere una sunna obsoleta

Bilāl Bin Al-Ḥārith al-Mùznī (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Chiunque fa rivivere una sunna delle mie pratiche di vita divenuta obsoleta dopo di me avrà una ricompensa uguale alla ricompensa di coloro che la seguiranno senza nulla aggiungere o togliere alla ricompensa di quelli; e coloro che introducono innovazioni che Allàh e il Suo Apostolo riprovano commetteranno lo stesso peccato che commettono coloro che le praticano senza nulla aggiungere o togliere al peccato di quelli!” [O come disse].

Lo hanno riferito Titmidhī e Ibn Māǧah.

059

Il criterio esegetico islamico

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura IV – Ayah 59:

يَا أَيُّهَا الَّذِينَ آمَنُوا أَطِيعُوا اللَّهَ وَأَطِيعُوا الرَّسُولَ وَأُوْلِي الأَمْرِ مِنْكُمْ فَإِنْ تَنَازَعْتُمْ فِي شَيْءٍ فَرُدُّوهُ إِلَى اللَّهِ وَالرَّسُولِ إِنْ كُنتُمْ تُؤْمِنُونَ بِاللَّهِ وَالْيَوْمِ الآخِرِ ذَلِكَ خَيْرٌ وَأَحْسَنُ تَأْوِيلاً. 59

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    O voi che credete, obbedite ad Allàh, obbedite all’Apostolo e a coloro di voi che hanno l’autorità (islamica)! Se non siete d’accordo su qualcosa – se siete credenti in Allàh e nell’ultimo giorno -
    rimettete la decisione ad Allàh e all’Apostolo. Per l’interpretazione questo è meglio e più giusto.(59)

070

Questo è il mio sentiero

Abdullàh bin Mas’ūd (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, tracciò una linea retta e disse:

“Questo è il sentiero che porta ad Allàh!”. Poi tracciò diverse linee a destra e a sinistra di essa e disse: “Questi sono sentieri a ogni lato dei quali c’è un diavolo che invita a entrarvi”.
Poi recitò: [Ayah 153, Sura VI] “In verità, questo è il Mio sentiero, un sentiero che mena diritto. Seguite esso e non seguite vie diverse, poiché vi separerebbero, allontanandovi dalla Sua via. Questo ve l’ho consigliato affinché siate timorati.(153)
!” [o come disse].

Lo ha riferito Ahmad, An-Nisā‹ī .

061

Il sacrilegio senza perdono

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura IV – Ayah 48:

إِنَّ اللَّهَ لاَ يَغْفِرُ أَنْ يُشْرَكَ بِهِ وَيَغْفِرُ مَا دُونَ ذَلِكَ لِمَنْ يَشَاءُ وَمَنْ يُشْرِكْ بِاللَّهِ فَقَدْ افْتَرَى إِثْمًا عَظِيمًا.48

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, Allàh non perdona che Gli si diano condomini (nella Sua divinità), mentre perdona ogni peccato al di sotto di questo a chi Egli vuole; e chi dà ad Allàh condomini nella Sua divinità commette un sacrilegio imperdonabile con la sua menzogna!(48)

034

Sigmund l’imbroglione

Freud e le false guarigioni della psicanalisi

Sigmund Freud

Sigmund Freud

Come abbiamo visto anche nel nostro articolo Rispettare i patti!1 una linea di demarcazione, fra le tante, che separa nettamente la civiltà islamica dall’occidente, è la scarsa o nulla considerazione che si ha in quest’ultimo universo per prerogative prettamente umane come la sincerità, il rispetto della propria parola e dei patti.

Continua a leggere

State in guardia

‘Irbāḍ bin Sāriyah (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò.
Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, dopo averci fatto da imām nel rito d’adorazione, si volse verso noi e ci fece un discorso molto eloquente che ci riempì di commozione, facendoci versare lacrime. Uno disse: “O Apostolo di Allàh, queste tue parole hanno l’aria di essere un discorso d’addio! Consigliaci”. Allora egli disse:

“Queste sono le mie istruzioni: Siate timorati di Allàh e, dopo aver udito un ordine, obbedite, anche se il vostro capo è uno schiavo negro. E fate ciò, poiché chi vivrà dopo di me sarà testimone di divergenze! Allora voi dovrete stare attaccati con le unghie e con i denti alla mia pratica e alla pratica dei miei successori ben guidati [nel governo della Comunità]. State in guardia dalla modificazione delle cose, perché la modificazione delle cose [mùḥdathah] è innovazione [bìd’ah] e ogni innovazione è fuorviamento [ḍalālah]”. [O come disse]!”.

Lo hanno riferito Ahmad, Tirmidhī, Ibn Māǧah.

073

Pentimento e perdono

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura IV – Ayàt 17-18:

إِنَّمَا التَّوْبَةُ عَلَى اللَّهِ لِلَّذِينَ يَعْمَلُونَ السُّوءَ بِجَهَالَةٍ ثُمَّ يَتُوبُونَ مِنْ قَرِيبٍ فَأُوْلَئِكَ يَتُوبُ اللَّهُ عَلَيْهِمْ وَكَانَ اللَّهُ عَلِيمًا حَكِيمًا.17
وَلَيْسَتْ التَّوْبَةُ لِلَّذِينَ يَعْمَلُونَ السَّيِّئَاتِ حَتَّى إِذَا حَضَرَ أَحَدَهُمْ الْمَوْتُ قَالَ إِنِّي تُبْتُ الآنَ وَلاَ الَّذِينَ يَمُوتُونَ وَهُمْ كُفَّارٌ أُوْلَئِكَ أَعْتَدْنَا لَهُمْ عَذَابًا أَلِيمًا.18

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:

    Allàh perdona coloro che commettono il male per ignoranza e poi se ne pentono presto; costoro son quelli, dei quali Allàh accetta il pentimento. In verità, Allàh è sciente e sapiente.(17)
    Però non c’è perdono, per coloro i quali commettono peccati fino a quando giungono in punto di morte e solo allora dicono: “Adesso mi pento!”; e non c’è perdono nemmeno per coloro che sono morti in condizione di rifiuto di credere. Per tutti questi Noi abbiamo preparato un castigo doloroso.(18)

054

BOICOTTIAMO!
I prodotti che
i musulmani NON devono comprare

sfondopopup