Sorte di chi predica bene e razzola male

Anas (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Nel mio viaggio notturno verso il cielo vidi uomini, ai quali venivano tagliate le labbra con delle forbici di fuoco infernale. Allora chiesi a Gibrīl; < Chi sono? > e lui mi rispose: < Sono quei predicatori del tuo popolo, i quali predicano il bene, ma lo dimenticano per loro stessi!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

 Lo ha riferito al-Bàyhaqī.

053