L’epidemia

‘Ā‹isha (che Allàh si compiaccia di lei) raccontò. Feci una domanda all’Apostolo di Allàh [ṣ] a proposito della morte per epidemia. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Si tratta di un castigo di Allàh che Egli manda a chi Egli ama, facendo di essa una benedizione per i credenti. E non c’è nessuno che rimanga in città, se scoppia un’epidemia, paziente, cercando la ricompensa e credendo che non ne sarà colpito, senza che per lui ci sia la ricompensa del martire!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da Bukhārī.

069