La mala lingua che offende il vicino

Abū Huràyrah (Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno un uomo all’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria: “La tal donna ha un’ottima reputazione religiosa, perché esegue regolarmente i riti di adorazione quotidiani e fa molte elargizioni in beneficenza. C’è però da dire a suo carico che offende i vicini con la sua mala lingua!”. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Andrà all’Inferno!” [O come disse].

L’uomo disse ancora: “C’è la tal altra che non è scrupolosa nei riti d’adorazione, fa poca beneficenza, per cui non è molto ben considerata, c’è da dire, però, che non offende i vicini con la sua lingua!”. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Questa andrà in Paradiso” [O come disse].

Lo ha riferito Ahmad.

023