La lunga malattia è martirio

Abū Huràyrah (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Colui che muore dopo lunga malattia è un martire, gli viene risparmiato il castigo della tomba e la colazione del mattino e la cena della sera gli vengono portate dal Paradiso!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito Ibn Māǧah.

063