La frutta dell’ albero

Anas (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Non c’è musulmano che abbia piantumato un albero, la frutta del quale venga mangiata dall’uomo, dagli uccelli o da animali, senza che per ciascun frutto mangiato gli venga accreditata un’opera buona!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo hanno riferito i due Sceicchi.

059