Il musulmano e il migrante (muhagir)

Abdullàh bin Amr (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Il musulmano è colui dalla cui mano e dalla cui lingua i musulmani sono al sicuro e ‘migrante’ [muhāgir] è colui che ha fatto ’egira’ (migrazione) da ciò che Allàh ha proibito!”.
[o come disse].

Lo ha riferito al-Bukhāri.

043