Contro il “gioco del rispetto”

Un’iniziativa importante

L'ingresso della scuola materna Cuccioli, a Trieste.

L’ingresso della scuola materna Cuccioli, a Trieste.

 

Tempo fa, abbiamo pubblicato un articolo intitolato “UNISEX – La guerra dei seguaci di Satana per cancellare i sessi”, dove lanciavamo l’allarme sull’esistenza di un progetto mondialista di progressiva distruzione della differenza tra i sessi, come corollario indispensabile al progetto di distruzione della famiglia, passo indispensabile verso l’istituzione di una dittatura satanica mondiale.

Alcune settimane orsono, sempre nella sezione Costume e Società di questo sito, abbiamo pubblicato un altro articolo sul medesimo argomento, intitolato “E la bimba si vestì da maschietto – Ma non era un gioco…”, che analizzava il cosiddetto “Gioco del Rispetto”, e il tentativo di inserirlo surrettiziamente nell’insegnamento ai nostri bambini.

Insistevamo sul carattere estremamente negativo di tale “gioco” per i nostri figli, e sostenevamo come tale iniziativa non fosse spontanea né tantomeno isolata, quanto invece la propaggine di un progetto satanico tendente a confondere e minare dalle fondamenta la psiche dei bambini.

Ci ha scritto Amedeo Rossetti, il genitore dell’asilo di Trieste “I Cuccioli” che ha denunciato questo gioco. Ci ha espresso la sua contentezza e il suo vivo ringraziamento per quanto da noi pubblicato.

Da parte nostra, lo abbiamo incitato a continuare nell’opera di informazione, essendo d’accordo con lui che “il diritto di educazione dei figli va alle famiglie, al di là di qualsiasi colore politico o di credo religioso”.

Ora, l’amico Rossetti ci comunica che nelle scuole di Trieste viene distribuito un modulo, da compilare e firmare dai genitori, per autorizzare i propri figli a partecipare a detto gioco. E sembra che le informazioni che vengano date ai genitori a riguardo, specialmente a quelli di lingua non italiana, siano scarse o nulle, per cui c’è il pericolo che firmino non rendendosi ben conto di cosa realmente si tratti.

Gioco rispetto - Modulo_crop

Ecco il modulo che viene distribuito nelle scuole di Trieste. Come si vede, non vi traspare nulla sul contenuto demoniaco del gioco. Per cui molti genitori, non sospettando nulla, saranno facilmente portati a firmare.

Clicca qui per scaricare il modulo in formato PDF.

 -o-

Rossetti ci comunica che è stato costituito il Comitato Genitori Trieste, che verrà presentato nel corso di una conferenza stampa che è stata convocata per il prossimo martedì 28 aprile.

Da parte nostra, non possiamo che incoraggiare l’iniziativa, invitando i musulmani del posto ad appoggiarla, e salutando cordialmente tutti i partecipanti.

Abu Ismail Morselli