Archivi categoria: Nobile Sunna

Nel giorno della Resurrezione

Anas (che Allàh si compiaccia di lui) raccontò. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Quando Allàh vuole il bene della sua creatura, lo punisce in questo mondo [per i suoi peccati] e quando vuole il male della Sua creatura la lascia godere in questa vita con i suoi peccati e poi per essi lo coglie di sorpresa nel giorno della Resurrezione!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da at-Tirmidhī.

075

Privazioni e Paradiso

Anas (che Allàh si compiaccia di lui) raccontò. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Allàh Glorioso ed Esaltato ha detto:
<<< Quando io affliggo un mio servo privandolo della vista dei due occhi e lui pazientemente sopporta la privazione, in cambio dei due occhi gli do il Paradiso! >>>”. 
[O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da al-Bukhārī.

053

Sarà esaudita la preghiera

‘Bāda bin Aṣ-Ṣāmit, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò quanto segue. Il Profeta, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Sarà esaudita da Allàh, l’Altissimo, la preghiera di chiunque, alzatosi durante la notte, abbia recitato : “Lā ilāha illā llàhu wàḥda-hu lā sharīka la-Hu. La-Hu il-mùlku wa la-Hu l-ḥàmdu wa Huwa ‘alā kùlli shày‹in Qadīr. Al-ḥàmdu li-llàhi wa subḥāna llàhi wa lā ilāha illa llàhu wa llàhu àkbar wa lā ḥàula wa lā quwwata illa bi-llàh” e poi dica: “Allàhùmma ghfir lī”. Se dopo ciò esegue l’abluzione e il rito di adorazione, questo gli sarà accettato!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da al-Bukhārī.

059

Categorie di martiri

Abū Huràyrah (che Allàh si compiaccia di lui) raccontò. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Ci sono cinque categorie di martiri: chi muore per epidemia, di malattia dello stomaco, per annegamento, per crollo della casa, e, infine, colui che subisce il martirio per la causa di Allàh!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da Bukhārī e Muslim.

055

Il lavoro manuale

al-Muqdām bin Ma’dīkrab (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Disse un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Mai nessuno mangiò cibo migliore di quello guadagnato con l’opera delle sue mani. Dawūd, il Profeta di Allàh, si guadagnava da vivere lavorando manualmente!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito al-Bukhārī.

051