Il cioccolato “STREGLIO”

BOICOTTIAMO! I prodotti che i musulmani NON devono comprare - 1

I manifesti “celebrativi” della ditta Streglio.

I manifesti “celebrativi” della ditta Streglio.

.

Alcuni giorni fa sono apparsi, in Piemonte, manifesti come questo qui sopra. La ditta “Streglio”, che produce cioccolato, ha pensato bene, per festeggiare l’anniversario della fondazione della stessa, di usare l’immagine di due maschietti che si baciano sulla bocca, per di più con la scritta “Proiettati verso il futuro”, una implicita allusione al nostro futuro “omosessuale”.

La cosa ha suscitato l’indignazione di molti, ed il sottoscritto, assieme ai militanti del “Popolo della Famiglia”, ha deciso di spedire via mail un messaggio contenente la propria indignazione.

Avendo noi ben presente che i musulmani rifiutano la pubblicizzazione e la propaganda di un peccato contro IDDIO come quello dell’omosessualità, ed ancora di più rigettano l’uso dei bambini per questi scopi ignobili, ecco il testo inviato alla ditta “STREGLIO” dalla nostra redazione:

Spett.le STREGLIO,
con la presente intendo protestare fortemente contro il vostro recente manifesto pubblicitario, titolato “INSIEME… PROIETTATI VERSO IL FUTURO”, che fotografa due bambini, entrambi di sesso maschile, che, pur tenendo della cioccolata in mano, si baciano sulla bocca.

Non potendo la vostra essere classificata come svista, trattasi di volgare sfruttamento dell’infanzia innocente per insinuare in tutti, ma specialmente nei bambini, temi come quelli dell’omosessualità, di cui i bambini hanno sempre fatto a meno, con l’aggiunta di un evidente quanto ignobile incitamento all’omosessualità stessa.

Ritenendo che tale manifesto costituisca un vero e proprio attacco all’innocenza dell’infanzia, per comunicare in maniera capziosa la presunta “naturalità” di comportamenti che naturali non sono affatto nell’infanzia, vi invito a ritirare immediatamente detto manifesto da tutto il territorio nazionale, ed a contemporaneamente rendere pubbliche scuse.

Se così non sarà fatto, mi impegno a non comprare mai più i vostri prodotti e a invitare amici e conoscenti a fare altrettanto.

La redazione di www.civiltaislamica.it”

Questa la risposta, arrivata quasi subito, da parte della ditta “STREGLIO”:

Buongiorno,
La fotografia del manifesto in questione ritrae due fratelli gemelli del nostro comune di None, nati proprio lo stesso giorno dell’acquisizione dell’azienda. Insieme ai genitori e con il loro consenso abbiamo scelto di utilizzare questo scatto per comunicare una proiezione verso le future generazioni della Streglio, da sempre vicina ai nonesi e molto radicata sul territorio, in occasione del nostro anniversario in data 25 ottobre 2016. Non si tratta di una campagna pubblicitaria né ha un significato sociale, è stata utilizzata per l’evento del 25 ottobre e non avrà alcun seguito. Non abbiamo voluto in alcun modo offendere e creare scalpori e ci scusiamo con chi si è ritenuto offeso. Certi di una vostra comprensione porgiamo distinti saluti.

Ufficio Stampa
Streglio 1924”

Le scuse erano molto morbide e per di più non pubbliche, dunque la nostra risposta è stata la seguente:

Salve,
Non ritenendo le Vostre scuse credibili nè sufficienti, Vi comunichiamo che non compreremo più i Vostri prodotti e inviteremo tutti i nostri amici a fare altrettanto.

Distintamente
Il Responsabile del sito www.civiltaislamica.it
Massimo ‘Abdul Haqq Zucchi”

Invitiamo dunque i musulmani a non comprare la cioccolata “STREGLIO”, e a convincere tutti gli amici e i conoscenti a fare altrettanto.