NON SONO SPOSE BAMBINE!

Le menzogne contro l’Islàm trasformano dei matrimoni tra adulti in episodi di pedofilia

Le presunte spose bambine.

Le presunte spose bambine.

 

NON SONO SPOSE BAMBINE!

Girano sul web, DA ANNI, immagini di presunte spose bambine, sposate a uomini adulti, naturalmente sempre in paesi musulmani. A volte si dice Turchia, a volte Pakistan, a volte Yemen, ecc. ora è la volta della Siria.

La prima bufala, in realtà, risale AL 2009!

E continua ad essere periodicamente riproposta. Perché?

Trattasi di manipolazioni di gruppi di “tradizionalisti” falsi cattolici, e di sionisti, pagati per fomentare l’odio fra le culture e le religioni. Il tutto, interno al progetto di quella parte della massoneria reazionaria (in particolare, quella legata alla Super-Loggia massonica “Hathor Pentalpha”, che persegue la costruzione di un “Nuovo Ordine Mondiale”, basato sullo scontro e sulla separazione fra le civiltà) che vuole dividere il pianeta secondo gruppi etnico-culturali predefiniti.

Ora, tocca alla Siria, perché le recenti sconfitte degli americo-sionisti in quella terra fa sì che si sentano nervosi, e dunque hanno il bisogno di attizzare l’odio contro tutto il popolo siriano, dopo averlo fatto per anni contro il Presidente BASHAR ASAD.

E’ il caso di un articolo apparso di recente sul web, questo

 .

Come si vede in questa foto, le bambine sono damigelle, non spose, e nella foto di gruppo siedono sotto le spose.

Come si vede in questa foto, le bambine sono damigelle, non spose, e nella foto di gruppo siedono sotto le spose.

.

Come si può vedere nel video che proponiamo in fondo all’articolo, le bambine in questione non sono le spose, ma sono damigelle, facenti parte delle famiglie degli sposi e delle spose, e fungono da testimonianza e da augurio per gli sposi.

E questi matrimoni sono “di massa”, nel senso che vengono organizzati tutti insieme, in un solo giorno, perché si tratta di famiglie povere, che possono così risparmiare sulle spese.

Niente pedofilia, dunque, ma cerimonie tradizionali del tutto normali.

Articoli di questo genere, con la stessa foto, ma che avevano preso di mira Hamas, erano già stati segnalati come bufale, come qui.

image2

Un’altra bufala del 2015 riguardava un imam saudita, che avrebbe sposato una bambina di 6 anni.

image5

Ecco la vicenda.

Un’altra bufala riguardava la storia di un presunto wahhabita che sposava con la forza una bambina cristiana di 9 anni.

image4

Ecco qui l’articolo.

 

Ed ecco infine il video chiarificatore di cui parlavamo all’inizio del post. Questo è il “matrimonio di massa” (mass wedding in inglese ) organizzato da Hamas a Gaza. E’ molto breve, e svela l’ignobile menzogna contro l’Islàm. Buona visione.