I Timorati

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LIV – Ayah 53:

إِنَّ الْمُتَّقِينَ فِي جَنَّاتٍ وَنَهَرٍ.54
فِي مَقْعَدِ صِدْقٍ عِنْدَ مَلِيكٍ مُقْتَدِرٍ.55

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, i timorati saranno tra giardini e fiumi (54) in un consesso di sincerità presso un Re Onnipotente.(55)
  • Nota
    I Timorati sono coloro i quali hanno creduto nell’invisibile, eseguito l’adorazione quotidiana, elargito parte di ciò che è stato assegnato loro in sorte da Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, creduto nella paternità Divina del Sublime Corano e nella missione apostolico-profetica di Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria.

070

Allàh afferrerà la Terra

Abū Huràyrah, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò che l’Apostolo di Allàh , lo benedica Allàh e l’abbia in gloria, disse:

“Allàh afferrerà la Terra, arrotolerà il cielo con la Sua destra, poi dirà: “Io sono il Re. Dove sono i re della terra?”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Riferito da al-Bukhārī.

057

Maktūb!

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LIV – Ayah 52:

وَكُلُّ شَيْءٍ فَعَلُوهُ فِي الزُّبُرِ .52

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Ogni cosa che essi fanno è (registrata) in scritture.(52)
  • Nota
    Tutto è scritto! Maktūb! Nulla esiste e nulla avviene, indipendentemente, dal volere di Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce.

060

Noè, su lui la pace

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso il Clementissimo.

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha titolo per essere Degnissimo di Lode, per cui noi, suoi servi fedeli, soltanto a Lui innalziamo la lode e il ringraziamento; soltanto a Lui rivolgiamo la nostra invocazione di soccorso, soltanto a Lui chiediamo protezione dalle nostre passioni e dalle nostre trasgressioni; a Lui soltanto chiediamo perdono e a Lui, rifulga lo splendor della Sua Luce, chiediamo la guida sul retto sentiero. Infatti, solamente chi è guidato da Allàh cammina sulla retta via, mentre, per colui che Allàh non guida, non si troverà maestro in grado di metterlo sulla retta via.

Continua a leggere

Chi crede in Allàh

Abū Huràyrah, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò che l’Apostolo di Allàh , lo benedica Allàh e l’abbia in gloria, disse:

“Chi crede in Allàh e nell’Ultimo Giorno, dica bene [del prossimo] o stia zitto. Chi crede in Allàh e nell’Ultimo Giorno, sia generoso con il vicino. Chi crede in Allàh e nell’Ultimo Giorno, sia generoso con l’ospite!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Al-Bukhârî e Muslim concordano.

073

La realtà del creato

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LIV – Ayah 51:

وَلَقَدْ أَهْلَكْنَا أَشْيَاعَكُمْ فَهَلْ مِنْ مُدَّكِرٍ.51

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, ogni cosa Noi la creammo secondo una misura. (51)
  • Nota
    Ogni realtà del creato è presente nell’esistente con una sostanza, una forma, una misura e una funzione.

058

Il dono della pazienza

Da Abū Sa’īd Sa‛d bin Mālik bin Sinān al-Khudrī – che Allah sia soddisfatto del padre e del figlio. Alcuni Compagni fecero delle richieste di cose al Messaggero di Allah ed egli diede loro quello che avevano chiesto; poi gliene chiesero ancora, ed egli diede loro ancora, fino a esaurimento delle cose di cui gli veniva fatta richiesta. Quando ebbe dispensato tutto quello che aveva, disse loro:

“Tutto quello di buono che avessi, certo non lo conserverei senza darvelo. E chi è continente, Allah lo conserva nella continenza; e chi si arricchisce, lo arricchisce Allah; chi è paziente, lo rende paziente Allah, e nessuno è stato gratificato di un dono migliore e di più vasta portata della pazienza!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Al-Bukhârî e Muslim concordano.

065

Il nostro ordine

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LIV – Ayah 50:

وَمَا أَمْرُنَا إِلاَّ وَاحِدَةٌ كَلَمْحٍ بِالْبَصَرِ.50

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Non è il nostro ordine, se non unico, come un batter d’occhio!(50)
  • Nota
    La potenza creativa del volere di Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, è evidenziata con un paragone tratto dall’esperienza umana e, quindi, immaginabile da parte della mente dell’uomo, per avere una pallida idea dell’onnipotenza divina.

062

Allàh è Uno

L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“La gente non cesserà di fare domande fino a quando qualcuno dirà: “Allàh ha creato tutto ciò che esiste, ma Allàh, chi lo ha creato?”. Quando uno ode queste parole deve dire: “Allàh è Uno, è Perfetto. Non generò, né fu generato e nessuno è co-eguale a Lui!”. Ciò detto si giri verso sinistra tre volte e dica: “Mi rifugio in Allàh, affinché mi protegga da Satana il lapidato!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito Abū Huràyrah [Allàh si compiaccia di lui] e lo ha registrato l’imām Abu Dawūd.

061

Per la Causa

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura LXI – Ayah 4:

إِنَّ اللَّهَ يُحِبُّ الَّذِينَ يُقَاتِلُونَ فِي سَبِيلِهِ صَفًّا كَأَنَّهُمْ بُنيَانٌ مَرْصُوصٌ .4

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, Allàh ama coloro i quali combattono per la sua causa in fitta schiera, come essi fossero una costruzione compatta.(4)
  • Nota
    Ecco come dovrebbero essere i fedeli, per essere amati da Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce: combattere in fitta schiera per la causa di Allàh, rendendo nei fatti e non solo a parole la loro Testimonianza che non c’è divinità, tranne Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce.

064