Apprezzata la continuità

‘Ā‹ishah , che Allàh si compiaccia di lei, disse: L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“La più apprezzata delle azioni da parte di Allàh è quella che viene fatta con continuità, anche se di minor importanza’”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

I due Luminari del Hadith concordano.

065

Khutba dell’invito all’Islàm

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso il Clementissimo.

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha titolo per essere Degnissimo di Lode, per cui noi, suoi servi fedeli, soltanto a Lui innalziamo la lode e il ringraziamento; soltanto a Lui rivolgiamo la nostra invocazione di soccorso, soltanto a Lui chiediamo protezione dalle nostre passioni e dalle nostre trasgressioni; a Lui soltanto chiediamo perdono e a Lui, rifulga lo splendor della Sua Luce, chiediamo la guida sul retto sentiero. Infatti, solamente chi è guidato da Allàh cammina sulla retta via, mentre, per colui che Allàh non guida, non si troverà maestro in grado di metterlo sulla retta via.

Continua a leggere

Fate pure ciò che volete

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XLI – Ayah 40:

إِنَّ الَّذِينَ يُلْحِدُونَ فِي آيَاتِنَا لاَ يَخْفَوْنَ عَلَيْنَا أَفَمَنْ يُلْقَى فِي النَّارِ خَيْرٌ أَمْ مَنْ يَأْتِي آمِنًا يَوْمَ الْقِيَامَةِ اعْمَلُوا مَا شِئْتُمْ إِنَّهُ بِمَا تَعْمَلُونَ بَصِيرٌ.40

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    In verità, coloro i quali, sapendo di mentire, affermano che i nostri segni sono falsità, non sono ignoti a Noi. Ora, è meglio colui che sarà gettato nel fuoco, oppure colui che verrà sicuro nel giorno della resurrezione? Fate pure ciò che volete! In verità, Egli di ciò che voi fate è Attento osservatore.(40)
  • Nota
    I manipolatori, che con le Rivelazioni precedenti al Sublime Corano hanno prodotto religioni per deviare l’uomo dal sentiero diritto, contestano la Paternità Divina di esso, sapendo di mentire, perché essi sanno benissimo che il Sublime Corano è la Parola di Allàh, che Egli, rifulga lo Splendor della Sua Luce, transustanzia nelle lettere e nelle parole della lingua araba, ma non possono ammetterlo, per non veder crollare le falsità che essi, sì, hanno fabbricato. Il loro destino è il fuoco dell’Inferno, che non è quello di coloro, i quali, avendo creduto fermamente, nella Paternità Divina di esso, il Sublime Corano, saranno sicuri della salvezza nel giorno della resurrezione.

064

Allàh, nel giorno del giudizio…

Abū Huràyrah, che Allàh si compiaccia di lui, raccontò che il Profeta, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Allàh, nel Giorno del Giudizio, solleverà da un disagio, chi avrà sollevato un credente da un disagio terreno. Allàh agevolerà in questo mondo e nell’altro chi avrà agevolato una persona bisognosa. Allàh sarà indulgente in questo mondo e nell’altro con chi è stato indulgente verso un musulmano. Allàh viene in aiuto del suo servo nella misura in cui questi viene in aiuto del fratello. Allàh renderà facile una via per il Paradiso, a chi segue una via per arrivare alla conoscenza. Ogni volta che un gruppo di persone si riunisce in una Casa di Allàh per recitare il Suo Libro e studiarlo insieme, la Pace Divina scende su di loro, la misericordia li avvolge, gli angeli li circondano e Allàh li annovera tra coloro che sono con Lui. Chi resta indietro per le sue azioni, non andrà avanti per il suo lignaggio!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Registrato da Muslim.

063

Paragone della resurrezione

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XLI – Ayah 39:

وَمِنْ آيَاتِهِ أَنَّكَ تَرَى الأَرْضَ خَاشِعَةً فَإِذَا أَنزَلْنَا عَلَيْهَا الْمَاءَ اهْتَزَّتْ وَرَبَتْ إِنَّ الَّذِي أَحْيَاهَا لَمُحْيِي الْمَوْتَى إِنَّهُ عَلَى كُلِّ شَيْءٍ قَدِيرٌ .39

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Tra i Suoi Segni c’è che tu vedi la terra arida, che – quando facciamo scendere su di essa l’acqua – si risveglia rigogliosa e produce vegetazione. In verità, Colui che dà ad essa la vita, certamente, farà vivere i morti. In verità, Egli su ogni cosa ha potere.(39)
  • Nota
    Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, è Onnipotente e dà certezza alla creatura umana, che dopo la morte, da cui mai nessuno è tornato indietro a raccontare come stanno le cose, ci sarà la resurrezione e, dopo la resurrezione, il giudizio e la vita eterna o in Paradiso o all’Inferno. Chi è più attendibile di Allàh, rifulga lo splendor della Sua Luce, su argomenti di cui l’uomo non ha esperienza?

054

Il dono migliore di Allàh: la pazienza

Abū Sa’īd Sa‛d bin Mālik bin Sinān al-Khudrī – che Allah si compiaccia del padre e del figlio, raccontò: “Alcuni Compagni fecero delle richieste di cose all’Apostolo di Allah, il quale le soddisfece. Non contenti gliene fecero altre, ed egli gliene diede loro ancora, fino a esaurimento delle cose di cui gli era stata fatta richiesta. Quando ebbe dato tutto quello che aveva, disse loro:

“Tutto quello di buono che ho, certo non lo conserverei senza darvelo, a vostra richiesta! Allah conserva nella continenza chi è continente, è Allah che arricchisce chi si arricchisce, rende paziente, chi paziente e nessuno è stato gratificato di un dono migliore e di più vasta portata della pazienza!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Al-Bukhārī e Muslim concordano.

 043