La valle di Ḥàzan

Abū Hurayrah (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Chiedete ad Allàh di proteggervi dalla valle di Ḥàzan !”. 

Chiesero: “Cosa è la valle di Ḥàzan ?”. Rispose:

“È una valle dell’Inferno, dalla quale il fuoco stesso chiede protezione 400 volte al giorno!”. 

Gli chiesero: “Chi ci entra?”. Rispose:

“Coloro che recitano il Corano e lo fanno con ostentazione!”. 

[O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo hanno riferito at-Tirmìdhī e Ibn Māǧah.

051

Essenza della Missione Profetica

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXI – Ayah 25:

وَمَا أَرْسَلْنَا مِنْ قَبْلِكَ مِنْ رَسُول ٍإِلاَّ نُوحِي إِلَيْهِ أَنَّهُ لاَ إِلَهَ إِلاَّ أَنَا فَاعْبُدُونِي.25

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Non abbiamo inviato, prima di te, un Apostolo, senza rivelargli: “Non vi è divinità tranne Me. Perciò adorate Me!”(25)
  • Note
    Unica è l’essenza della Missione Profetica di tutti e di ciascuno dei Messaggeri di Allàh, su tutti loro la pace, inviati prima del profeta Muhàmmad, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria: il richiamo all’adorazione dell’Unico Titolare del diritto di essere adorato, perché Unico Titolare della Qualità Divina.

054

Allah è la Luce dei cieli e della terra

Nel nome di Allàh,
il Sommamente Misericordioso 
il Clementissimo

Unicamente Allàh, l’Altissimo, ha da esser il Destinatario di ogni Lode ed è per questo, che noi, suoi servi fedeli, a Lui soltanto la nostra lode innalziamo; e soltanto di Lui, l’Onnipotente, noi nel bisogno invochiamo il soccorso; soltanto a Lui, il Misericordioso il Clementissimo, va, in ogni caso, il nostro ringraziamento; soltanto a Lui noi chiediamo protezione dalle nostre passioni e dalle nostre trasgressioni. Soltanto a Lui, noi suoi servi chiediamo perdono e a Lui chiediamo di guidarci sul retto sentiero e di no farci da esso deviare. Infatti chi solamente colui che è guidato da Allàh cammina sul sentiero della rettitudine, il sentiero della rettitudine che a Lui conduce, mentre per colui che Allàh non guida, non troverai maestro capace di portarlo sulla retta via.

Continua a leggere

Il Facente ciò che vuole

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXI – Ayah 23:

لاَ يُسْأَلُ عَمَّا يَفْعَلُ وَهُمْ يُسْأَلُونَ.23

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    Egli non viene interrogato su ciò che fa, mentre essi saranno interrogati (23).
  • Nota
    Nessuna creatura ha titolo di chiedere ad Allàh il perché di qualsiasi Sua azione, poiché Egli, rifulga lo splendor della sua Luce, è “IL FACENTE CIÒ CHE VUOLE”. Bene Dante esprime il concetto nel suo “Vuolsi così colà – dove si puote ciò che si vuole – e più non dimandar”. Sono le creature umane, invece, che saranno interrogate nel Giorno del giudizio su ciò che hanno fatto in vita.

054

Il fuoco non toccherà 2

‘Abbāṣ (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Sono due gli occhi che il fuoco non toccherà: un occhio che ha versato lacrime per timore di Allàh e un occhio che ha vegliato una notte sul sentiero di Allàh!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito at-Tirmìdhī.

041

Il fuoco non toccherà…

Abū Hurayrah (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno l’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, disse:

“Il Fuoco non toccherà uno che ha versato lacrime per il timore di Allàh, finché il latte munto non tornerà nel capezzolo e il fumo del fuoco infernale non avvolgerà uno che lotta sul sentiero di Allàh!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito at-Tirmìdhī.

057

L’Unicità

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXI – Ayah 22:

لَوْ كَانَ فِيهِمَا آلِهَةٌ إِلاَّ اللَّهُ لَفَسَدَتَا فَسُبْحَانَ اللَّهِ رَبِّ الْعَرْشِ عَمَّا يَصِفُونَ.22

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    … incondivisa è la divinità di Allàh, il Signore del trono! Egli è bene al di sopra di tutto ciò che essi vanno raccontando. (22)
  • Nota
    Allah è Uno, Unico, Unipersonale! Questa verità, che Allàh documenta ampiamente nel Sublime Corano e attraverso gli insegnamenti per Profeta, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, è ben al di sopra delle fantasticherie teologiche dei fabbricanti di miti, che lavorano al servizio di Satana per sedurre gli uomini lontano dalla retta via della Verità.

060

Se non funziona, lascia perdere

Anas (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Un giorno un uomo chiese un consiglio all’Apostolo di Allàh, il quale disse, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria:

“Quando ti accingi a un lavoro, metticela tutta. Se funziona, prosegui, se non funziona, lascia perdere!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito Sharḥu-s-Sunnah .

Medina.

Medina.

La verità distrugge la falsità

  • QUESTE SONO PAROLE D’IDDIO, Sura XXI – Ayah 18:

بَلْ نَقْذِفُ بِالْحَقِّ عَلَى الْبَاطِلِ فَيَدْمَغُهُ فَإِذَا هُوَ زَاهِقٌ وَلَكُمْ الْوَيْلُ مِمَّا تَصِفُونَ.18

  • QUESTO IL LORO SIGNIFICATO:
    [Al contrario] Contro il falso Noi scagliamo la verità, che lo distrugge, sicché esso scompare. Guai a voi per ciò che raccontate!(18)
  • Nota
    È Allàh, il Quale, rifulga lo splendor della Sua Luce, parla con il plurale di Maestà e ammonisce coloro i quali contestano la verità, mettendoli in guardia dall’esito infausto delle loro falsità.

064

Il guadagno più puro

Ràfi’u bin Khudàyǧ (che Allàh sia compiaciuto di lui) raccontò. Fu chiesto, un giorno all’Apostolo di Allah: “Qual è il guadagno più puro?”. L’Apostolo di Allàh, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria, rispose:

“Il guadagno di un uomo per il lavoro delle sue mani e il guadagno che deriva da una onesta contrattazione!”. [O come disse in arabo, che Allàh lo benedica e l’abbia in gloria].

Lo ha riferito Ahmad .

071